Enrico Melozzi

20 luglio 2024
Stadio del Mare - Pescara

Umberto Tozzi

20 luglio 2024
Stadio del Mare - Pescara

Colapesce Dimartino

20 luglio 2024
Stadio del Mare - Pescara

Noemi

20 luglio 2024
Stadio del Mare - Pescara

Coma_Cose

20 luglio 2024
Stadio del Mare - Pescara

Giovanni Caccamo

20 luglio 2024
Stadio del Mare - Pescara

Giorno(s)

:

Ore(s)

:

Minuto(i)

:

Second(s)

Ultime Notizie

La nuova App “La Notte dei Serpenti”: Be part of the Show

La nuova App “La Notte dei Serpenti”: Be part of the Show

Da oggi è disponibile su gli store Apple e Google la App dedicata all’evento “La Notte dei Serpenti”. Tramite questa applicazione è possibile ricevere notifiche con le ultime news sull’evento, scoprire in anteprima gli ospiti e la playlist della serata, ottenere informazioni utili.

leggi tutto

Rivivi l’edizione 2023 sulle principali piattaforme

La Notte dei Serpenti

Nel cuore pulsante dell’Abruzzo, sulla riva incantata del mare di Pescara, prende vita un evento unico: La Notte dei Serpenti. Questo rito collettivo e liberatorio si snoda come un antico incantesimo, unendo i canti della tradizione abruzzese alle danze evocative di abili danzatori.

In questa notte magica, gli abiti delle donne anziane, cuciti con mani sapienti, raccontano storie di tempi remoti, impregnati degli odori della natura circostante. La Notte dei Serpenti non è solo un evento, ma un viaggio nel tempo, che si ispira al culto di San Domenico e alla Dea Angizia, celebrando il serpente come simbolo ancestrale e spirituale.

Il serpente, rappresentazione del tamburello e dell’infinito, diventa il fulcro di questa celebrazione, unendo passato e presente in un abbraccio armonioso. I canti dei pastori si alternano ai canti dei pescatori e dei lavoratori della terra, evocando la fatica e la speranza. Questi canti hanno la stessa funzione del blues e dello spiritual per i lavoratori dei campi di cotone in America: esorcizzare la paura della morte e della fatica, trasformandosi in preghiere di salvezza e canti di speranza.

Colori vividi, immagini suggestive e suoni penetranti si riflettono sulle onde del mare, creando un’atmosfera irripetibile. La Notte dei Serpenti è una sinfonia di emozioni, un mosaico di tradizioni e modernità, dove ogni riflesso sull’acqua racconta una storia, ogni canto evoca un ricordo, e ogni danza celebra la vita stessa. Un evento da vivere, un’esperienza da custodire, un viaggio nel cuore antico dell’Italia.

Nel cuore pulsante dell’Abruzzo, sulla riva incantata del mare di Pescara, prende vita un evento unico: La Notte dei Serpenti. Questo rito collettivo e liberatorio si snoda come un antico incantesimo, unendo i canti della tradizione abruzzese alle danze evocative di abili danzatori.

In questa notte magica, gli abiti delle donne anziane, cuciti con mani sapienti, raccontano storie di tempi remoti, impregnati degli odori della natura circostante. La Notte dei Serpenti non è solo un evento, ma un viaggio nel tempo, che si ispira al culto di San Domenico e alla Dea Angizia, celebrando il serpente come simbolo ancestrale e spirituale.

Il serpente, rappresentazione del tamburello e dell’infinito, diventa il fulcro di questa celebrazione, unendo passato e presente in un abbraccio armonioso. I canti dei pastori si alternano ai canti dei pescatori e dei lavoratori della terra, evocando la fatica e la speranza. Questi canti hanno la stessa funzione del blues e dello spiritual per i lavoratori dei campi di cotone in America: esorcizzare la paura della morte e della fatica, trasformandosi in preghiere di salvezza e canti di speranza.

Colori vividi, immagini suggestive e suoni penetranti si riflettono sulle onde del mare, creando un’atmosfera irripetibile. La Notte dei Serpenti è una sinfonia di emozioni, un mosaico di tradizioni e modernità, dove ogni riflesso sull’acqua racconta una storia, ogni canto evoca un ricordo, e ogni danza celebra la vita stessa. Un evento da vivere, un’esperienza da custodire, un viaggio nel cuore antico dell’Italia.

The Night of the Serpents

In the beating heart of Abruzzo, on the enchanted shore of the Pescara sea, a unique event comes to life: La Notte dei Serpenti (The Night of the Snakes). This collective and liberating ritual unfolds like an ancient spell, combining traditional Abruzzo songs with the evocative dances of skilled dancers.

On this magical night, the old women’s dresses, sewn by skilful hands, tell stories of remote times, imbued with the smells of the surrounding nature. The Night of the Snakes is not just an event, but a journey through time, inspired by the cult of St Dominic and the Goddess Angizia, celebrating the snake as an ancestral and spiritual symbol.

The serpent, representation of the tambourine and infinity, becomes the centrepiece of this celebration, uniting past and present in a harmonious embrace. The songs of the shepherds alternate with the songs of the fishermen and workers of the land, evoking toil and hope. These songs have the same function as blues and spirituals for the cotton field workers in America: to exorcise the fear of death and fatigue, turning into prayers of salvation and songs of hope.

Vivid colours, evocative images and piercing sounds are reflected on the waves of the sea, creating a unique atmosphere. The Night of the Serpents is a symphony of emotions, a mosaic of tradition and modernity, where every reflection on the water tells a story, every song evokes a memory, and every dance celebrates life itself. An event to live, an experience to cherish, a journey into the ancient heart of Italy.

Prendi parte allo show con l’app “Notte dei Serpenti”

Prendi parte ad un coinvolgente spettacolo di luci usando il tuo telefono durante l’evento.

Tramite l’app “Notte dei Serpenti” è possibile ricevere notifiche con le ultime news sull’evento, scoprire in anteprima gli ospiti e la playlist della serata, ottenere informazioni utili. La App inoltre integra una nuova e rivoluzionaria tecnologia “Be Part of the Show” che consente tramite lo smartphone di creare lightshow e coreografie multimediali personalizzate, dinamiche e coinvolgenti.

Location

Stadio del Mare, Viale della Riviera – Piazza Primo Maggio, Pescara